FANDOM


600px-Flag of UNICEF.svg

Il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, anche UNICEF (già United Nations Children's Emergency Fund, e dal 1953 United Nations Children's Fund) è un'agenzia delle Nazioni Unite fondata l'11 dicembre 1946 per aiutare i bambini vittime della seconda guerra mondiale.

L'UNICEF, con sede centrale a New York, è presente in 158 paesi e si occupa di assistenza umanitaria per i bambini e le loro madri nei paesi in via di sviluppo. I bambini ed i ragazzi sotto i 15 anni sono circa 2 miliardi nel mondo. L'UNICEF è finanziato con contributi volontari di Governi e privati e ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1965.

ScopiModifica

  • L'UNICEF ha ricevuto dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il mandato alla difesa dei diritti dei bambini, per venire incontro ai loro bisogni essenziali e per migliorare le loro possibilità di raggiungere una completa realizzazione.
  • L'UNICEF è guidato dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia del 1989 e si adopera per affermare i diritti dei bambini come principio etico permanente e per stabilire criteri standard di comportamento verso i bambini.
  • L'UNICEF è convinto che la sopravvivenza, la protezione e lo sviluppo dei bambini siano criteri di sviluppo universali come parte integrante del processo di sviluppo umano.
  • L'UNICEF mobilita strategie politiche e risorse materiali dei paesi, in particolare quelli in via di sviluppo, per assicurare un pronto soccorso per bambini e per far crescere la loro capacità di creare adeguate politiche sociali e di assistenza verso i bambini e le loro famiglie.
  • L'UNICEF ha il compito prioritario di assicurare protezione ai bambini maggiormente colpiti - vittime di guerra, disastri naturali, estrema povertà, ogni forma di violenza e sfruttamento, disabili.
  • L'UNICEF è non di parte e la sua assistenza è esente da discriminazione. In ogni cosa che realizza, la priorità è sempre per i bambini più svantaggiati e per i paesi più bisognosi.
  • L'UNICEF punta, attraverso i suoi programmi nazionali, a sviluppare uguali diritti per donne e bambine e a sostenere la loro completa partecipazione nella vita sociale, politica ed economica dei paesi in cui vivono.

PrioritàModifica

800px-FI innocenti.05

Spedale degli Innocenti a Firenze, ospita degli uffici di ricerca dell' Unicef oltre ad essere il Centro Nazionale di Documentazione e Analisi sull’Infanzia e l’Adolescenza

Nel 2000 sono state fissate le priorità per i settori di intervento dell'UNICEF, con la conseguente assegnazione delle risorse:

  • sviluppo della prima infanzia - 28%;
  • vaccinazioni e cure a basso costo - 23%;
  • protezione dallo sfruttamento - 11%;
  • istruzione di base per le bambine - 19%;
  • lotta all'HIV/AIDS - 10%.

CuriositàModifica

  • L'Unicef funge da sponsor ad alcune società sportive, su tutte il Barcellona e il Piacenza.
  • I Vigili del Fuoco Italiani sono Ambasciatori di Buona Volontà dell' Unicef. il Corpo è stato nominato Goodwill Ambassador dell'UNICEF Italia con questa motivazione: "La presenza nelle emergenze, caratterizzata dall'imparzialità e votata esclusivamente a rispondere ai bisogni dell'essere umano, accomuna i Vigili del Fuoco e l'UNICEF e crea i presupposti per una naturale alleanza tra loro in favore dell'infanzia; (...) ad essi affidiamo l'impegno ideale di rappresentare, ovunque intervengano, lo spirito di solidarietà che deve animare l'azione di coloro che hanno a cuore le sorti dei bambini e delle bambine". Per sottolineare questa alleanza di intenti tutti i Vigili del fuoco portano sulla divisa lo stemma con il logo dell'UNICEF.

Voci correlate Modifica

Collegamenti esterniModifica